Questo articolo è stato letto 188 volte

AREA VASTA – Apertura domanda mobilità fase 2 per regioni ed enti di area vasta

area-vasta-apertura-domanda-mobilita-fase-2-per-regioni-ed-enti-di-area-vasta.jpg

E’ aperta la funzionalità di aggiornamento della domanda di mobilità riferita alla seconda fase del processo disciplinato dal decreto ministeriale 14 settembre 2015.

All’aggiornamento possono accedere, secondo le indicazioni descritte, le seguenti amministrazioni:

a) REGIONI: dopo l’accreditamento, l’home page presenta il seguente menu:

  1. Cliccare l’opzione “Elenco personale ricollocato Fase 2”, nel caso in cui sia necessario inserire nuovi nominativi non presenti nell’elenco inserito nella fase 1;
  2. Posizionarsi sull’opzione “Archivio personale ricollocato”, e cliccare sulla riga di interesse, nel caso in cui sia necessario modificare l’elenco inserito nella fase 1.

 

b) ENTI DI AREA VASTA: dopo l’accreditamento, l’home page presenta il seguente menu:

  1. Cliccare l’opzione “Elenco personale da ricollocare – Fase 2”, nel caso in cui sia necessario inserire nuovi nominativi non presenti nell’elenco inserito nella fase 1;
  2. Posizionarsi sull’opzione “Archivio domanda di mobilità”, e cliccare sulla riga di interesse, nel caso in cui sia necessario modificare l’elenco inserito nella fase 1.

Il personale che gli enti di area vasta avevano collocato come soprannumerario nella fase 1 e che dalla presente procedura di riapertura della domanda (descrizione b) – punto 2.) risulta riassorbito dalle province, nel rispetto della normativa vigente, non parteciperà alla mobilità della fase 1 in quanto non più soprannumerario.

Analogamente, il personale ricollocato direttamente dalla Regione, mediante la presente procedura di riapertura della domanda (descrizione a)- punto 1.), non parteciperà alla mobilità della fase 1 in quanto già ricollocato dalla Regione medesima.

Resta fermo che, laddove i dati inseriti non siano stati preventivamente coordinati dagli enti interessati, prevale il dato inserito dalle Regioni.

Nel caso in cui gli enti di area vasta inseriscano nuovo personale soprannumerario rispetto a quello presente nella fase 1 (descrizione b)- punto 1.), tale personale parteciperà alle procedure di mobilità della fase 2.

Le operazioni sopra descritte dovranno concludersi entro il 19 febbraio prossimo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>