Questo articolo è stato letto 1 volte

ANCI comunicato sulla contrattazione decentrata

anci-sulla-contrattazione-decentrata.jpeg

Con comunicato del 20 gennaio 2014 l’ANCI rende noto le preoccupazione dei vincoli finanziari e il loro impatto sulla contrattazione decentrata, precisando quanto segue:

 “Individuare una sede di confronto, per risolvere le contraddizioni emerse in questi mesi” riguardo il personale dipendente di Regioni ed Enti locali. E’ quanto chiedono Cgil Funzione Pubblica, Cisl Fp e Uil Fpl, con una lettera indirizzata al ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni e al ministro della Funzione pubblica Giampiero D’Alia. L’incontro, spiegano le organizzazioni sindacali, viene richiesto “alla luce della situazione venutasi a determinare negli ambiti territoriali di numerosi enti Locali e nelle Regioni, a seguito delle situazioni economico-finanziare aggravate da vincoli normativi e dai limiti del patto di stabilità, nonché della situazione della contrattazione integrativa oggetto di verifiche e contestazioni da parte degli organi di controllo”.

Secondo i sindacati è necessario in particolare, “alla luce dei numerosi interventi normativi che hanno interessato il settore negli ultimi anni, cercare gli strumenti anche normativi che facciano chiarezza sugli orientamenti interpretativi e salvaguardino l’autonomia negoziale delle parti nella contrattazione integrativa

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>