Questo articolo è stato letto 0 volte

Anci, Bene in decreto sblocco personale servizi scolastici

anci-bene-in-decreto-sblocco-personale-servizi-scolastici.jpg

“Accogliamo molto favorevolmente l’emendamento approvato ieri in commissione Bilancio del Senato che supera il blocco assunzionale per il personale dei servizi educativi e scolastici comunali conseguente alla riforma delle Province, benché rimangano i limiti assunzionali e di bilancio della legge di stabilità”. Così Cristina Giachi, vicesindaco di  Firenze e presidente della Commissione istruzione, politiche educative ed edilizia scolastica dell’ANCI. “Si tratta – aggiunge Giachi – di una misura che è stata fortemente sollecitata dall’ANCI, che quindi ringrazia Governo e Parlamento per l’attenzione  riservatagli”.
“Con questo emendamento – aggiunge Marilena Pillati, assessore alla Scuola del Comune di Bologna – i Comuni potranno bandire concorsi per assumere le professionalità necessarie al funzionamento di nidi e scuole d’infanzia. Poiché si tratta di figure professionali che le Province e le Città metropolitane non hanno nei propri organici, consentire ai Comuni di avviare questi concorsi non riduce in alcun modo la possibilita’ di assorbire il personale in soprannumero di Province e Città metropolitane”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>