Questo articolo è stato letto 415 volte

Accesso agli atti da parte del sindacato

accesso civico

TAR Calabria, Catanzaro 26/9/2016 n. 1846

Sussiste il diritto di una organizzazione sindacale operante nel comparto della Sanità, di accedere a tutti gli atti (compreso il provvedimento di esclusione di un proprio iscritto) relativi ad un bando di selezione e/o avviso pubblico.
Nel caso di specie l’avviso era stato indetto dalla Regione al fine di costituire una lista permanente ad aggiornamento periodico, per l’acquisizione della disponibilità alla nomina a Direttore generale delle Aziende Sanitarie Provinciali ed Aziende Ospedaliere di una Regione.

Le O.S. ricorrenti, avendone specifico interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti, e soprattutto, proprio ai fini della verifica della concreta legittimazione all’attuale incarico da parte del soggetto titolare dei poteri di rappresentanza della loro principale parte datoriale, hanno richiesto alla Regione Calabria il rilascio di copia del bando di selezione e del Decreto Dirigenziale nonchè di tutta la documentazione presentata ai fini dell’ammissione alla selezione da parte del candidato V. M. e dell’eventuale reclamo e/o ricorso che sia stato presentato avverso la sua esclusione comunicata formalmente proprio con la citata nota.

Il TAR afferma che “va rilevato che l’istanza di accesso ha ad oggetto atti amministrativi determinati (dei quali si intende entrare in possesso, eventualmente, anche per verificare il perfezionamento di condotte antisindacali) e, quindi, il ricorso, sotto questo profilo, risulta fondato, non sussistendo ragioni ostative all’accesso desumibili dalla presenza di controinteressati; in quanto – avuto riguardo alla tipologia degli atti oggetto della richiesta di accesso e ai dati ivi contenuti – deve ritenersi applicabile al caso di specie il settimo comma dell’articolo 24 della legge n. 241 del 1990, il quale stabilisce che deve comunque essere garantito ai richiedenti l’accesso ai documenti amministrativi la cui conoscenza sia necessaria per curare o per difendere i propri interessi giuridici“.

 

Ti consigliamo il volume:

trasparenza_accesso_atti

Nuova trasparenza amministrativa e libertà di accesso alle informazioni

di Benedetto Ponti

Il volume è una guida all’applicazione degli istituti della trasparenza amministrativa, attenta ai profili di impatto organizzativo e operativo. L’opera analizza in maniera sistematica il D.Lgs. 33/2013, così come risultante dalle modifiche introdotte dal D.Lgs. 25 maggio 2016, n. 97, attraverso un commento analitico, articolato per temi.

Button_Scopri

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>